loading
From wood to wonders

Con un'ampia gamma di prodotti le possibilità sono molteplici

che si tratti di pannelli X-lam con superfici Exzellent levigate, di travi in legno massiccio giuntato controllato GLT®, di sistemi di copertura HNT con un ottimo rapporto qualità/prezzo o di legno lamellare con altezze fino a 4 m e lunghezze fino a 40 m, gli ordini su misura possono essere combinati per la consegna anche su un unico camion.

In tutto il mondo i clienti di HASSLACHER NORICA TIMBER si affidano a legnami di altissima qualità, a una logistica ottimizzata e al coordinamento offerto da un interlocutore centrale.

Una progettazione ottimale per una costruzione efficiente

La progettazione e il montaggio sono a cura del cliente, HASSLACHER NORICA TIMBER si occupa di un taglio esatto e di una consegna "just in time" al cantiere.

Costruttori, studi di architetti, carpentieri, rivenditori di legno... Tutti apprezzano le vie di comunicazione rapide e il servizio competente. La progettazione ingegneristica delle costruzioni in legno 4.0 funziona con un software di progettazione compatibile grazie al quale i clienti sono collegati in maniera quasi diretta con la produzione negli stabilimenti che si occupano del legno lamellare.

    Ritiro affidabile di tutti gli assortimenti in ogni stagione

    I possessori di boschi si fidano di HASSLACHER NORICA TIMBER. Per un acquisto semplice, rapido e competente del legname tondo, in ogni regione ci sono buyer dedicati che lavorano al fianco dei fornitori. Si tratta di interlocutori professionali che si impegnano con il cuore e con la mente, dalla raccolta del legname fino alla cura del bosco.

    Un ritiro scrupoloso ed efficace del legno, la nostra materia prima, è garantito in tutte le qualità e in ogni situazione del mercato. Abete, abete rosso, larice e pino usati per la lavorazione provengono esclusivamente da boschi gestiti secondo criteri di sostenibilità, dalla radice alla cima!

    Know-how per la protezione del clima

    Per HASSLACHER NORICA TIMBER vivere in prima persona la sostenibilità non è la priorità assoluta solo per quanto riguarda la materia prima, ma anche per l'impiego dell'energia. Per questo HASSLACHER NORICA TIMBER è fiera di generare più energia da fonti rinnovabili sostenibili rispetto a quella consumata nella produzione.

      Un'azienda forte come un albero

      Questa azienda è cresciuta: dalle radici di un'impresa familiare contadina con un forte attaccamento alla regione cresce una stirpe di imprenditori responsabili che portano avanti l'indipendenza e l'entusiasmo per una grande materia prima: il legno. Lavoro di squadra, gestione del personale e comunicazione rappresentano i rami di HASSLACHER NORICA TIMBER, mentre la struttura portante è costituita da performance e innovazioni. Questi "anelli di accrescimento" sono ben visibili, così come le diramazioni tra alta tecnologia e artigianato.

      Sedi Hasslacher

      Informazioni in sintesi

      Dal bosco nasce il nuovo. Gli esperti di HASSLACHER NORICA TIMBER sanno rispondere alle vostre domande. Con sicurezza.

          Hasslacher Norica Timber, from wood to wonders

          Storia

          From wood to wonders.

          1901 – Fondazione dell'azienda da parte di Jakob Hasslacher, bisnonno dell'attuale titolare Christoph Kulterer.

          1905–1914 – L'attività dello stabilimento di levigatura costruito nel 1901 viene ampliata con la pratica del commercio del legno; viene acquistata una proprietà fondiaria agricola e forestale che il pioniere Jakob Hasslacher sfrutta mediante vie di esbosco. Jakob Hasslacher rileva l'azienda del suocero con una piccola segheria.

          1916 – Fondazione e direzione del consorzio Norica, con funzione di organizzazione di vendita per più di 100 piccole segherie, sviluppo delle esportazioni verso l'Italia

          1919 – Fondazione dell'azienda Brüder Hasslacher & Co a Hermagor insieme al fratello Franz Hasslacher; acquisto del Grünburg della signoria dei Porcia con circa 1000 ettari di bosco

          1929–1932 – Acquisto di aree boschive dell'ex signoria dei Porcia nella valle della Drava e della Lesach con oltre 2600 ha di bosco

          1935–1938 – Liquidazione del consorzio Norica, la cui organizzazione di vendita viene rilevata dalle aziende Hasslacher; sviluppo di una moderna segheria a Sachsenburg

          1942 – Acquisto del cartonificio Leykam a Spittal e costruzione della centrale idroelettrica sul fiume Lieser

          1952 – Jakob Hasslacher rileva tutte le quote dell'azienda Brüder Hasslacher di Hermagor e cede l'attività al figlio, il Dott. Herbert Hasslacher.

          1958 – Jakob Hasslacher trasferisce le sue aziende nella valle della Drava al nipote, Ing. Herbert Kulterer.

          1961 – A partire da quest'anno, progressivo aumento delle capacità e sviluppo della segheria di Sachsenburg secondo il modello svedese

          1983 – Ampliamento della produzione della segheria con un'ulteriore automazione, seghe circolari per la rifilatura e costruzione della nuova pialleria

          1996 – Installazione della prima linea “Zerspaner”

          1998 – Incendio a Sachsenburg; ricostruzione e sviluppo con impianti Linck e Springer e acquisizione dell'azienda Gebrüder Feltrinelli Drauland. Gli stabilimenti si fondono nella società Hasslacher Drauland Holzindustrie GmbH.

          2000 – Fondazione dell'azienda HASSLACHER Fernwärme-Versorgung; le località di Sachsenburg e Möllbrücke vengono alimentate con teleriscaldamento.

          2001 – Esordio nella produzione del legno lamellare con la fondazione dell'azienda NORITEC GmbH a Stall im Mölltal. Dopo un incendio, nel 2006 viene costruito a Sachsenburg uno degli impianti di produzione di legno lamellare più moderni d'Europa.

          2004 – Esordio nella produzione di corrente elettrica da biomassa con la fondazione della società HASSLACHER Energie GmbH e la costruzione del primo impianto di cogenerazione a Sachsenburg

          2007 – L'Ing. Herbert Kulterer cede l'attività ai suoi figli. Christoph Kulterer si assume la maggioranza dell'impresa industriale, Stefan Kulterer la gestione forestale. Ampliamento della produzione di corrente elettrica con la costruzione del secondo impianto di cogenerazione a Sachsenburg

          2008 – Acquisto della segheria dell'azienda Kogler Holz a Liebenfels

          2009 – Acquisizione della Leitinger Holzindustrie con gli stabilimenti di Preding in Stiria e Malaya Vishera in Russia

          2011 – Acquisto dell'azienda Ökohaus di Stall im Mölltal e sviluppo della produzione di pannelli X-lam; inoltre viene rilevata la società Buchacher Holzleimbau GmbH di Hermagor.

          2014 – Ampliamento dello stabilimento di Malaya Vishera con pialleria, centrale termica e stabilimento di produzione pellet

          2015 – Messa in funzione degli impianti fotovoltaici di proprietà dell'azienda nelle sedi di Sachsenburg e Preding; acquisizione della maggioranza della società LIP Bohinj d.o.o.

          2015 – Ulteriori misure per l'ecologizzazione della produzione. Realizzazione di impianti fotovoltaici presso le diverse filiali con potenza di picco complessiva pari a 3,6 MW. Le quote di Lip Bohinj d.o.o. sono state portate dal 35% al 75%.

          2016 – Partecipazione a SWA Systembauteile GmbH con il 24% per la produzione di elementi di raccordo in legno/calcestruzzo. Acquisizione della maggioranza (75%) di HESS Timber a Kleinheubach (D) con l'obiettivo di innalzare a un livello superiore le moderne applicazioni architettoniche e ingegneristiche dell'edilizia in legno.