loading
From wood to wonders
      HASSLACHER NORICA TIMBER, from wood to wonders

      stabilimento di Preding

      Il Gruppo HASSLACHER investe 30 mln 

      Negli scorsi 20 anni il Gruppo Hasslacher è divenuta una delle maggiori aziende della lavorazione del legno d’Europa, e con il rilevamento di Nordlam a Magdeburgo nel luglio dell’anno scorso rientra nei maggiori produttori di legno lamellare incollato d’Europa. Avendo concluso gli investimenti di più di 30 mln per i siti di produzione carinziani di Sachsenburg, Hermagor e Stall / Mölltal, l`HASSLACHER NORICA TIMBER investe adesso ulteriori 30 mln per l’ampliamento dello stabilimento di Preding.


      Con un volume di investimenti di 30 mln si modernizzerà la segheria di Preding e si amplierà la capacità di taglio fino a 600.000 m³ di tronchi. Si allargherà la capacità di essicamento necessaria con le camere di essiccazione acquistate da Wiesenau già nell’anno scorso. Come prossimo passo è progettata l’erezione di un impianto di riscaldamento che produrrà 7 MW d’energia addizionale. Nel 2019 si svolgerà l’ampliamento del piazzale tronchi, della segheria e di un nuovo impianto di selezione dei tronchi. Gli investimenti di 30 mln dovrebbero essere conclusi entro l’inizio del 2020.


      “Il Gruppo Hasslacher si è sviluppato da un produttore di segati ad un consumatore di segati il che ha reso necessario l’ampliamento”, spiega Christoph Kulterer, CEO del Gruppo Hasslacher. “Preding è il sito ideale, giacché le capacità dell’ulteriore lavorazione sono già disponibili, e anche l’infrastruttura è adatta allo scopo. In futuro, la segheria lavorerà anche tronchi di grandi dimensioni, cosi saremo in grado di lavorare l`intera disponibilità di tronchi della regione. Inoltre, la Slovenia si è affermata come fornitore affidabile di tronchi: acquisteremo approssimativamente la metà del fabbisogno dalla Slovenia.”


      Sulla HASSLACHER PREDING
      La HASSLACHER PREDING gestisce una segheria con una capacità di taglio di 250.000 m3, produce 115.000 m³ di legno strutturale giuntato, 90.000 m3 di segati, 70.000 t di pellet e 1,3 mln di pallet e soluzioni d’imballaggio. L’azienda, occupa attualmente 220 dipendenti e provvede indirettamente ad un valore aggiunto addizionale per le zone limitrofe. Già negli scorsi due anni sono stati investiti oltre 7 mln nella modernizzazione e l’ampliamento degli impianti e nell’infrastruttura, e sono stati creati più di 40 posti di lavoro nuovi.


      Premio per la sostenibilità
      Una delle componenti centrali è il nuovo centro di taglio e lavorazione con il quale si possono offrire alle imprese Kit di montaggio con elementi di costruzione in legno. Dallo stabilimento di Preding i prodotti vengono esportati in tutto il mondo, dalle regioni limitrofe al Giappone e Corea. Inoltre, l’azienda è un ottimo partner dell’industria locale per la produzione di pallet fatti su misura, soluzioni d’imballaggio e imballaggio per carichi pesanti. Nel 2016 dalla Repubblica Austriaca è stato conferito il premio “klimaaktiv – Kompetenz im Klimaschutz” (“klimaaktiv – competenza nella protezione del clima”) alla HASSLACHER PREDING per i suoi investimenti sostenibili. Oltre 30 anni di sforzi nella regione sono stati ricompensati con lo stemma della Stiria.

      Christoph Kulterer (CEO HASSLACHER Gruppe) © TINEFOTO / HASSLACHER Gruppe